Esofagite, duodenite e gastrite

Esofagite e duodenite Le malattie del tratto gastrointestinale sono diverse nelle loro manifestazioni e dipendono anche direttamente dalle cause che le causano. I sintomi di queste malattie sono abbastanza diversi e sono combinati con conseguenze negative per la salute umana.

L'alimentazione scorretta, cioè l'assunzione irregolare di cibo, così come il consumo di cibi acuti e grassi, e anche cattive abitudini e stress sono le principali cause della comparsa di malattie del tratto gastrointestinale. Il problema più comune della maggior parte delle malattie di questa zona è l'infiammazione della mucosa negli organi principali del tratto gastrointestinale. Tra gli altri, prestiamo attenzione alla duodenite, esofagite e gastrite.

La duodenite è una malattia del tubo digerente, come il duodeno, o meglio le sue membrane. Secondo le statistiche, gli uomini hanno tre volte più probabilità di soffrire di questa malattia rispetto alle donne. La duodenite è primaria e secondaria e continua comunque in forma acuta e cronica. In

ogni caso, la duodenite porta molto disagio al paziente.

L'esofagite in generale può essere caratterizzata come danno alla mucosa dell'esofago. Di norma, questo è dovuto al reflusso. Si noti che l'esofagite, di regola, è secondaria. Può anche essere acuto, cronico e subaffilato. La gastrite

a sua volta è un'infiammazione della mucosa della parete della cavità dello stomaco. Secondo le statistiche, la malattia si manifesta in più del 50% della popolazione adulta del pianeta. La gastrite si presenta, come la duodenite in due forme.

Che cosa è comune nei sintomi di esofagite, duodenite e gastrite?

Duodenite, esofagite, gastrite Tutte queste malattie si manifestano nel dolore nella regione epigastrica. Con loro, il bruciore di stomaco si verifica dopo aver mangiato. Con l'esofagite, il bruciore di stomaco appare anche dopo aver fumato, bevuto alcol o bevendo caffè.

Nella maggior parte dei casi, con esofagite, duodenite e gastrite, c'è anche una mancanza di appetito, anche se in alcuni casi, al contrario, si manifestano con attacchi improvvisi di fame. Anche le forme acute sono spesso caratterizzate da un'eccessiva separazione della saliva e da segni di nausea e persino in alcuni stati di vomito. Spesso i processi infiammatori della mucosa del tubo digerente sono accompagnati da violazioni in altri organi, che sono caratterizzati da mal di testa, vertigini, apatia, distonia vegetativa, palpitazioni e altri.

Nonostante queste malattie siano infiammazioni di diverse parti del tratto gastrointestinale, i sintomi sono quasi completamente coincidenti.

Tuttavia, in alcuni casi, l'esofagite può essere completamente asintomatica. Inoltre, tutte queste malattie possono verificarsi, entrambe nello stesso momento, e sono sindromi concomitanti l'una dell'altra. Inoltre, può verificarsi a causa di duodenite, o, al contrario, l'infiammazione della mucosa gastrica può essere causata da infiammazione della mucosa esofagea.

Dieta per il trattamento di esofagite, duodenite, gastrite

Esofagite e duodenite Sorprendentemente, le diete che vengono utilizzate nel trattamento delle malattie gastrointestinali di cui sopra sono assolutamente identiche. E, più precisamente, gli esperti hanno sempre nominato la tabella dietetica numero 1.

Raccomandazioni dietetiche generali per esofagite, duodenite o gastrite:

  1. esclusione assoluta di sigarette e alcol;Rifiuto
  2. di prodotti fast food;
  3. cottura a vapore o in forno;Modalità di alimentazione frazionaria a 6 vie
  4. ;
  5. uso di piatti sfilacciati;
  6. eccezione dalla dieta acida, acuta e salata.

Una dieta più accurata viene solitamente prescritta da un gastroenterologo, dopo una diagnosi completa.

  • Condividere