Come affrontare un mal di testa?

Domanda:

Buon pomeriggio. Mio marito ha mal di testa ogni due settimane, o anche più spesso, e in qualche modo molto forte, quindi consuma Nurofen in grandi quantità. Abbiamo provato, probabilmente, tutto ciò che viene fatto di solito in questi casi: diversi tipi di antidolorifici, c'è ogni paracetamolo, bagni e un asciugamano bagnato sulla fronte e abbiamo cercato di nutrirci. Ne soffre da tempo, fin dai tempi del liceo, lavora molto e prende tutto a cuore.

Mi dispiace davvero per lui, ma non so come aiutarlo...

Risposta:

Ciao. Il mal di testa cronico in tuo marito può essere emicrania, cefalea da tensione (sullo sfondo del disagio psico-emotivo), abuso (l'abuso di analgesici provoca un nuovo attacco). Inoltre, possono essere causati da malattie concomitanti di organi ENT, sistema cardiovascolare, ecc.

Da parte nostra, possiamo supporre che i medici curanti abbiano escluso la presenza di altre patologie in tuo marito. Ci auguriamo che visitiate regolarmente il vostro neurologo e terapista.

Pertanto, i passaggi principali per sbarazzarsi del dolore nel tuo caso sono:

instagram story viewer
  1. Normalizzazione dello stile di vita, adeguata attività fisica regolare, passeggiate per almeno 2-3 ore al giorno, alimentazione razionale con restrizione di grassi animali e prodotti a base di carne.
  2. Evitare alcol e fumo, così come cibi ricchi di tiramina.
  3. Sonno adeguato di 7-8 ore.
  4. Assistenza psicologica e correzione degli stati d'ansia. Lavorare con il tipo di personalità. È stata dimostrata la relazione di alcune caratteristiche personali con lo sviluppo dell'emicrania.
  5. Stretto monitoraggio dell'uso di analgesici. L'uso frequente di questi farmaci aumenta gli attacchi successivi e porta alla loro frequenza.
  6. Con una diagnosi confermata di emicrania, trattamento interictale razionale con beta-bloccanti, antidepressivi, calcio-antagonisti.
  7. Corsi di massaggio terapeutico, riflessologia plantare e terapia manuale.
  8. L'uso di rimedi omeopatici (la loro efficacia non è stata scientificamente provata).

Cerca di affrontare il mal di testa cronico nel periodo interictale e regolarmente, questa è la regola principale nel trattamento di successo delle cefalee primarie.

Contenuto

Domanda:

Buon pomeriggio. Mio marito ha mal di testa ogni due settimane, o anche più spesso, e in qualche modo molto forte, quindi consuma Nurofen in grandi quantità. Abbiamo provato, probabilmente, tutto ciò che viene fatto di solito in questi casi: diversi tipi di antidolorifici, c'è ogni paracetamolo, bagni e un asciugamano bagnato sulla fronte e abbiamo cercato di nutrirci. Ne soffre da tempo, fin dai tempi del liceo, lavora molto e prende tutto a cuore.

Mi dispiace davvero per lui, ma non so come aiutarlo...

Risposta:

Ciao. Il mal di testa cronico in tuo marito può essere emicrania, cefalea da tensione (sullo sfondo del disagio psico-emotivo), abuso (l'abuso di analgesici provoca un nuovo attacco). Inoltre, possono essere causati da malattie concomitanti di organi ENT, sistema cardiovascolare, ecc.

Da parte nostra, possiamo supporre che i medici curanti abbiano escluso la presenza di altre patologie in tuo marito. Ci auguriamo che visitiate regolarmente il vostro neurologo e terapista.

Pertanto, i passaggi principali per sbarazzarsi del dolore nel tuo caso sono:

  1. Normalizzazione dello stile di vita, adeguata attività fisica regolare, passeggiate per almeno 2-3 ore al giorno, alimentazione razionale con restrizione di grassi animali e prodotti a base di carne.
  2. Evitare alcol e fumo, così come cibi ricchi di tiramina.
  3. Sonno adeguato di 7-8 ore.
  4. Assistenza psicologica e correzione degli stati d'ansia. Lavorare con il tipo di personalità. È stata dimostrata la relazione di alcune caratteristiche personali con lo sviluppo dell'emicrania.
  5. Stretto monitoraggio dell'uso di analgesici. L'uso frequente di questi farmaci aumenta gli attacchi successivi e porta alla loro frequenza.
  6. Con una diagnosi confermata di emicrania, trattamento interictale razionale con beta-bloccanti, antidepressivi, calcio-antagonisti.
  7. Corsi di massaggio terapeutico, riflessologia plantare e terapia manuale.
  8. L'uso di rimedi omeopatici (la loro efficacia non è stata scientificamente provata).

Cerca di affrontare il mal di testa cronico nel periodo interictale e regolarmente, questa è la regola principale nel trattamento di successo delle cefalee primarie.

  • Condividere